Magritte: viaggio verso il record d’asta

“L’impero delle Luci” di Magritte: viaggio verso il record d’asta

L’impero delle Luci” è sicuramente una delle opere più famose realizzate da René Magritte, a cui iniziò a lavorare nel 1948. In particolare, si tratta di una serie di 17 tele con il medesimo soggetto: una dimensione onirica che vede protagonista l’ossimoro per eccellenza composto dal contrasto tra notte e giorno. Una casa buia, oscura, illuminata solo dal fioco bagliore di un lampione in primo piano, che si staglia nera contro l’altra metà superiore della tela dove campeggia un cielo illuminato a giorno. Pertanto, con un unico sguardo, lo spettatore può vivere l’impressione sia della tranquillità possibilmente associata ad un cielo sereno carico di nuvole vaporose, sia della negatività e dell’inquietudine di cui è solitamente intrisa l’immagine dell’oscurità. 

Ed è così che Magritte, dipingendo impeccabilmente e simultaneamente due idee, ricostruisce la dimensione del sogno omaggiando gli ideali surrealisti. Ed è proprio questo paesaggio fatto di elementi contrastanti, la forza di questa falsa realtà dipinta, che per l’artista trova significato in un’unica parola: “poesia”.

La sala d’aste, Sotheby’s, 2019.

Essendo dunque un quadro pressoché noto in tutto il mondo, la cui iconografia è stata più volte ripresa in età moderna, come è avvenuto nel film cult de “L’Esorcista”, non stupisce il fatto che già le prime quotazioni sono delle cifre esorbitanti. Nello specifico, l’opera ad andare in asta il prossimo 2 marzo presso la sede londinese di Sotheby’s è stata realizzata da Magritte nel 1961 per la sua musa, Anne Marie Gillion Crowet, e fa parte sin dalla sua creazione della collezione privata della famiglia di Pierre Crowet.

Un’aura di elettrica esagitazione circonda questa attesa vendita. Difatti, se il banditore la aggiudicherà per ben oltre i risultati stimati, l’opera verrà consacrata come il quadro del ‘900 più costoso al mondo.

Alessia Manzionna

René Magritte (1898 – 1967), L’impero delle Luci / The Dominion of Light/ L’empire des Lumières (1961), olio su tela, 114 x 146 cm, dalla collezione Gillion – Crowet, Musée Magritte, Bruxelles.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...